XNet

https://xnet-x.net/E is an activist project working in fields related to digital rights and democracy: freedom of expression; net neutrality; privacy; the free circulation of culture, knowledge and information; mechanisms for transparency, participation and citizen control of power and institutions; the defense of citizen journalism for the right to know, inform and be informed; the technical, communications and legal fight against corruption; and the technopolitics understood as the practice of networking and taking action for citizen empowerment, justice and social transformation.

Originally, this project was born in 2008 in Barcelona under the name EXGAE, focusing on free culture and the defense of citizens against abuses from copyright monopolies; work which continues to this day, getting actively involved in analyzing and struggling against secret free trade negotiations, and defending the use of the Internet as a tool to improve the quality of democracy and against civil rights cutbacks from the powers that be and the enemy governments of the Internet in a post Snowden’s revelations world.

ITA: Xnet è un progetto attivista che opera nei campi legati a: diritti digitali e democrazia, libertà di espressione, neutralità della rete, privacy, libera circolazione dei saperi, conoscenza e informazione, meccanismi per la trasparenza, partecipazione e controllo da parte dei cittadini del potere e delle istituzioni, la difesa del diritto dei cittadini di sapere, informare ed essere informati, la lotta tecnica, counicativa e legale contro la corruzione, e la comprensione della tecnopolitica come pratica del networking e dell’azione per rafforzare il potere dell’individuo, la giustizia e la trasformazione sociale.

Questo progetto è nato nel 2008 a Barcellona col nome EXGAE. Si focalizza sulla cultura libera e la difesa dei cittadini contro gli abusi dei monopoli del copyright. Questo lavoro continua ancora oggi, in un mondo post-Snowden, direttamente nell’analizzare e contrastare le negoziazioni segrete del libero mercato, difendendo l’uso di internet come strumento per accrescere la qualità della democrazia e contro gli attacchi ai diritti civili da parte dei poteri e governi.